La musica come attività educativa e ludica

I consigli dell’educatrice e giornalista Mariella

La musica è molto importante per i bambini, già da quando sono nella pancia della madre, giova loro la musica, da quella classica a quella più ritmata apporta benessere anche alla madre.

I benefici della musica fin da piccoli

Grazie alla musica i bambini sviluppano la creatività e apprendono i suoni.
Fin da quando hanno pochi mesi possono partecipare ai corsi con i loro genitori, i nonni e le tate.
La musica può essere un modo attraverso il quale i bambini imparano e sviluppano i sensi giocando e ballando.

Cosa si può fare per iniziare

Oltre ai corsi di musica è possibile creare strumenti anche in casa con qualche oggetto che possediamo già o che possiamo creare.

Creaimo gli strumenti musicali

Per esempio le maracas, basta creare due conche che si toccano, in legno o con i coperchi degli omogeneizzati per esempio.

Un altro esempio di strumento è il fischietto che può essere realizzato con due palettine in legno, devono essere legati insieme con dei nastri oppure del filo di lana.
In questo modo soffiando all’interno delle due palettine si potrà sentire un suono!

Vi consiglio di provare a creare anche lo strumento della pioggia, ai bambini piace molto! Sarà necessario arrotolare un foglio di cartoncino a forma di tubo, chiuderne una estremità, inserire del riso e infine chiudere l’altra estremità.

Si può fare musica con i coperchi delle pentole, battendo con le palette in legno su diversi oggetti per creare diversi suoni.

Possiamo costruire uno xilofono casalingo.

Quando i bambini hanno 6 anni possono iniziare un corso di musica per imparare autonomamente a suonare uno strumento.

La musica ha un linguaggio proprio quindi chi la studia ha una risorsa in più perché conosce una forma diversa di comunicare e di esprimersi. In questo modo, si sviluppa anche un ascolto più attento da parte dei bambini.

Suonare e cantare

Anche il canto aiuta i bambini a crescere e a sviluppare delle capacità vocali e sonore.
È importante permettere ai bambini di conoscere il mondo della musica non solo passivamente ma anche rendendoli partecipi attivamente.                                                                                                 

Costruire gli strumenti insieme è divertente e provare a suonarli ancora di più!
In questo modo abbiamo creato un’attività positiva per il nostro bambino e per noi!                                                                                                           

Articolo scritto da Mariella Roberto

Profilo Instagram

Pagina Facebook

Leggi anche: La musica è gioia

Scarica gratis l’ebook che parla del potere della musica per i bambini

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello